Studio Bitonci, Mendo & Associati
dottori commercialisti e revisori contabili

CITTADELLA (PD)
Via Antenore 2
Tel 049.9401570
Fax 049.9402537
P.Iva 02482430283
e-mail: info@imposteetasse.it

Studio professionale associato che si occupa di consulenza ed assistenza in materia societaria, contabile, fiscale ed in materia del lavoro.
Lo studio fornisce i propri servizi di consulenza e d’assistenza all’interno della propria struttura o sulla base di specifiche esigenze del cliente, direttamente presso la sede dell’impresa.

Area Riservata




Categorie

Alla luce delle nuove disposizioni in materia di unioni civili trapersone dello stesso sesso e di “convivenze di fatto”:
- l’Agenzia delle Entrate è giunta alla conclusione che anche al ricorrere di tali fattispecie è possibile costituire un’impresa familiare. Di conseguenza la parte dell’unione civile / “convivente di fatto” può assumere la qualifica di collaboratore dell’impresa familiare con l’attribuzione di una quota del reddito prodotto dall’impresa; Leggi Tutto

La “ROTTAMAZIONE–BIS”: pronto il modello per la domanda

giovedì, novembre 2, 2017
Autore: studio

Recentemente l’Agenzia delle Entrate – Riscossione ha reso disponibile il modello utilizzabile da parte dei soggetti che intendono aderire alla definizione agevolata delle somme iscritte nei ruoli affidati agli Agenti della Riscossione nel periodo 1.1 – 30.9.2017 (c.d. “rottamazione-bis”). Leggi Tutto

L’Agenzia delle Entrate, sulla base dei dati inviati delle liquidazioni periodiche IVA, predispone una specifica lettera per segnalare le anomalie riscontrate nel versamento dell’IVA risultante dalle Comunicazioni ricevute.
In tale contesto l’Agenzia “rammenta” al contribuente la possibilità di regolarizzare l’omesso versamento tramite il
ravvedimento operoso. Leggi Tutto

Le novità del collegato alla Finanziaria 2018

mercoledì, ottobre 18, 2017
Autore: studio

Recentemente è stato pubblicato sulla G.U. il Decreto Legge c.d.“Collegato alla Finanziaria 2018”, contenente una serie di “disposizioni urgenti in materia finanziaria”.
In particolare il Decreto prevede:
− l’estensione della definizione agevolata ai ruoli affidati all’ Agente della riscossione dall’ 1.1 al 30.9.2017;
− la possibilità di accedere alla definizione agevolata dei ruoli affidati all’ Agente della riscossione dal 2000 al 2016 per i soggetti esclusi a causa del mancato versamento delle rate in scadenza nel periodo 1.10– 31.12.2016;
− la sospensione dei versamenti / adempimenti tributari, in scadenza dal 9.9.2017 al 30.9.2018, a favore dei soggetti residenti nel territorio dei Comuni alluvionati della Regione Toscana;
− l’estensione dello split payment, dall’ 1.1.2018, ad altre categorie di soggetti.
Va sottolineato che a breve sarà disponibile il disegno di legge della Finanziaria 2018.

Riferimenti:

- DL 16.10.2017, n. 148

I soggetti IRPEF devono ricalcolare l’ACE per il 2016?

martedì, ottobre 17, 2017
Autore: studio

Nel mese di agosto è stato pubblicato sulla G.U. il Decreto attuativo delle nuove disposizioni in materia di ACE.
In particolare, oltre ad alcune “integrazioni” alle regole di determinazione dell’agevolazione per i soggetti IRES, il citato DM:
− contiene la disciplina “aggiornata” per le imprese individuali / società di persone alla luce delle novità introdotte dalla Finanziaria 2017 applicabili già per il 2016;
− prevede 2 specifiche clausole di salvaguardia che fanno salvi i comportamenti non coerenti con le nuove disposizioni introdotte dal Decreto. Leggi Tutto

Il mod. IVA 2016

martedì, gennaio 19, 2016
Autore: studio

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente emanato il Provvedimento di approvazione del mod. IVA 2016 utilizzabile per la dichiarazione IVA del 2015, con le relative istruzioni.
Tra le novità, si segnala in particolare la presenza: Leggi Tutto

Il trattamento fiscale degli omaggi natalizi

venerdì, dicembre 11, 2015
Autore: studio

Come di consueto, con l’avvicinarsi delle festività natalizie, si ripresenta la necessità di affrontare la “gestione” degli omaggi a clienti e/o dipendenti.
Considerato che le novità introdotte dal c.d. “Decreto Internazionalizzazione” decorrono dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 7.10.2015 (2016 in caso di esercizio coincidente con l’anno solare), il trattamento fiscale ai fini IVA, IRPEF / IRES ed IRAP delle operazioni in esame non presenta rilevanti novità rispetto al passato. In particolare, si conferma la necessità di differenziare a seconda:
− della tipologia del bene (oggetto o meno dell’attività esercitata);
− del soggetto destinatario (cliente / dipendente). Leggi Tutto

La regolarizzazione dell’omessa presentazione del mod.UNICO 2015

venerdì, novembre 20, 2015
Autore: studio

Il prossimo 29.12 (90 giorni successivi al 30.9) scade il termine per la presentazione del mod. UNICO 2015 tardivo al fine di “sanare” l’omessa presentazione della dichiarazione entro lo scorso 30.9.2015. Leggi Tutto

E-commerce: confermato l’esonero dello scontrino/ricevuta fiscale

giovedì, novembre 19, 2015
Autore: studio

A decorrere dal 2015 è stata modificata la disciplina IVA relativa al commercio elettronico diretto (c.d. “e-commerce”) ed ai servizi di telecomunicazione e di teleradiodiffusione.
In particolare la territorialità IVA di tali servizi, resi nei confronti di privati UE, è ora “ancorata” al luogo di stabilimento del committente, a prescindere da quello del prestatore.
Per tali operazioni è stato (già) disposto l’esonero dall’obbligo di emissione della fattura.
Con la recente pubblicazione sulla G.U. dell’apposito Decreto attuativo, è stato ora previsto l’esonero anche dall’obbligo di certificazione dei corrispettivi. Leggi Tutto

Nell’ambito del Decreto contenente la revisione del sistema sanzionatorio è prevista la possibilità di richiedere, in caso di decadenza dalla rateazione delle somme iscritte a ruolo, un nuovo piano di rateazione, fino ad un massimo di 72 rate mensili.
Il beneficio è applicabile, a regime, alle dilazioni concesse dal 22.10.2015 ed ai piani di rateazione in essere a tale data. Leggi Tutto